Anche quest'anno all'alba si è svolta l'antica tradizionale Processione degli Scalzi della Confraternita dei Neri dell'Oratorio Mortis et Orationis di Monterosso, salendo a piedi nudi in penitenza dalla Parrocchia sino al Colle dei Cappuccini meditando i misteri dolorosi.

 

Le laudi, con le significative letture del giorno della Passione, ci hanno richiamato al Mistero misericordioso di Cristo morto per l'umanità. La preghiera è stata dedicata a tutte le vittime di guerre e stragi compiute assurdamente in nome di Dio. Alle vittime degli incidenti e di ogni sciagura e a tutti i nostri cari defunti.

Donaci il coraggio o Signore, Dio delle Vita Vera, di non sottrarci alla croce. Di accettare la croce abbandonanandoci a te.

 

 

DAVANTI ALLA CROCE

 

karol wojtylaNoi ti adoriamo, Cristo Gesù. Ci mettiamo in ginocchio e non troviamo parole sufficienti per esprimere quel che proviamo davanti alla tua morte in croce.

 

Noi desideriamo, o Cristo, gridare oggi verso la tua misericordia più grande di ogni forza e potenza alla quale possa appoggiarsi l'uomo.

 

La potenza del tuo amore si dimostri ancora una volta più grande del male che ci minaccia. Si dimostri più grande dei molteplici peccati che si arrogano in forma sempre più assoluta la cittadinanza nella vita degli uomini.

Giovanni Paolo II

 

test00

test

test2

test0