Domenica 1 luglio alle ore 21:00

ingresso libero

Chiesa del Convento dei Cappuccini di Monterosso al mare

 

concerto1luglio“Meriggiare pallido e assorto / presso un rovente muro d’orto”
Giacomo Montanari storico dell’arte racconta la Crocifissione già attribuita a VanDyck.

Maria Cozzani violino / Alaa Alshaer chitarra, eseguono Nicolò Paganini.

Pino Petruzzelli legge Eugenio Montale e Alfonso Gatto Il paese amato da Eugenio Montale da solo vale il viaggio e ben lo sanno i turisti che arrivano da ogni parte del pianeta per ammirarne la bellezza.

Un paesaggio che ti riconcilia con la vita sia per la natura, sia per ciò che l’uomo è riuscito a fare attraverso il suo lavoro. Mare e colline a strapiombo. Vicoli in salita e terrazzamenti. Uliveti e vigne.

A Monterosso al Mare c’è il Convento dei Frati Cappuccini che, eletto dal FAI “Luogo del cuore”, nel 2018 celebra i suoi 400 anni.

All’interno trovi tre opere di grande importanza: un San Girolamo di Luca Cambiaso, La Veronica di Bernardo Strozzi e una Crocifissione già attribuita a Van Dyck.

L'evento fa parte della rassegna "Liguria delle Arti. Lo spettacolo della Bellezza" che coivolge per due mesi tutta la Liguria.

 

 

test00

test

test2

test0