Nella notte del 22 marzo 2013 si è verificato un crollo di una porzione di muraglione (circa 22 m) che sostiene l’orto del Convento dei Frati Cappuccini di Monterosso al Mare realizzato sul versante roccioso costiero della dorsale collinare che separa il nucleo del centro storico dalla zona di Fegina. Il muraglione fa parte della struttura storica delle pertinenze del Convento che nella costruzione originale è attribuibile al 1600 ma che nel corso dei secoli ha subito rimaneggiamenti e modifiche in vari punti. Il muraglione franato aveva un’altezza di circa 10 m ed era costruito in pietrame e malta cementizia. Il crollo ha comportato la mobilitazione di 200 mc circa di materiale detritico del muro e parte del terreno dell’orto del convento che si è riversato in gran parte sulla sottostante strada carrabile di collegamento tra Fegina ed il centro storico.

 

test00

test

test2

test0