Avvisi per chi partecipa ai Ritiri

Ricordiamo che, acquistando il biglietto ferroviario, con largo anticipo dalla partenza, si può usufruire di tariffe scontate Economy e Super Economy, oltre ad altre offerte per viaggiare a prezzi ridotti.
Vai su 
trenitalia

 

Importante ! 
Non dimenticate di portare lenzuola, asciugamani ed effetti personali !

 C'è la possibilità (extra) di arrivare il giorno prima o partire il giorno dopo.

Se ti sei iscritto e, causa imprevisto, non puoi partecipare
cortesemente avvisa subito per cedere il posto a qualcun altro. Grazie !

 

Non è richiesta la continuità di ogni mese, è già molto se riusciamo ogni tanto a regalarci respiri profondi per la nostra anima. Per ogni appuntamento ci saranno relatori e approfondimenti diversi seguendo il tema generale.

I ritiri sono aperti a tutti: giovani, adulti, anziani, che abbiano voglia di diventare strumenti di pace come ci insegna San Francesco.

 

TEMA ANNUALE

“FRANCESCO INFINITAMENTE PICCOLO”

Un aiuto per raggiungere la grandezza della statura umana e cristiana

ritiri2020Grazie al Cielo la figura di S. Francesco si pone ancora come punto di grande riferimento in una società smarrita e confusa come la nostra.
Egli è un uomo molto avanti, sempre attuale, un santo laico (non era sacerdote), che ci provoca con il suo stile di vita e la sua passione d’amore per il suo Dio altissimo, onnipotente bon Signore e ci colpisce con stupore.

Francesco seppe parlare a tutte le classi sociali della borghesia, delle corporazioni, delle persone assetate di nuova autenticità evangelica e con semplicità toccò anche il cuore della gerarchia ecclesiastica. La sua non è più la solitaria spiritualità monacale, che risuona solo nel silenzio della vita claustrale, ma è aperta a tutti, ai cittadini, al popolo spesso illetterato, al quale si rivolge non con il latino dei teologi e dei maestri benedettini, ma con il linguaggio del dolce stil novo, nella grazia letteraria della letteratura cortese.

Con Francesco il cristianesimo assume un carattere più concreto, più umano. L’umanità di Cristo e la sua divinità incarnata sono al centro della sua spiritualità. L’uomo diventa quindi l’oggetto privilegiato della Rivelazione di Dio. Anche la creatura più piccola e più povera porta in sé il volto dolcissimo di Dio.

Umiltà, semplicità, sobrietà, bellezza, pace, minorità, fraternità, servizio e preghiera in perfetta letizia diventano quindi per Francesco lo strumento per riconoscere il volto di Cristo nel volto di ogni uomo.

Può accadere anche a noi in questo percorso di ritiri spirituali se ci lasceremo prendere per mano da codesto entusiasta Giullare di Dio il quale dice che il suo chiostro è il mondo. Il Convento di Monterosso accoglie tutti da ogni dove ed è bello accorgersi e osservare con stupore che il mondo passa da queste parti, da questo infinitamente piccolo chiostro che sempre ci aspetta.


Calendario Ritiri mensili
clicca

test00

test

test2

test0