CONVENTO FRATI CAPPUCCINI
VIRTUAL TOUR

Nel 1650 Papa Innocenzo X fece censire tutti i conventi e di quello di Monterosso si scriveva: “eretto secondo la povera forma cappuccina con celle n. quatordeci et infermarie cinque… vi hanno habitato di famiglia sino 11 e 12 frati”. In generale il convento dei Cappuccini racchiude nel suo insieme tutta una serie di valori simbolici che, nonostante le variabili ambientali e culturali sono riconoscibili in tutte le architetture. Intanto, secondo la Regola di San Francesco, l convento non doveva essere “né molto lontano dalle città, né anco troppo prossimo.” Quelle che costituisce Francesco sono delle fraternità che nel convento è rappresentata dal chiostro. Le architetture dei conventi devono essere semplici, realizzate con materiali poveri e senza decorazioni. Gli spazi devono essere funzionali, ossia ogni ambiente deve avere una precisa funzione, tutto è essenziale. Nel convento di Monterosso sono ben riconoscibili tutti gli elementi che caratterizzano l’architettura cappuccina. La sua meravigliosa posizione sul pendio che divide le due parti del paese – il centro storico di Monterosso e la più recente frazione di Fegina – permette di raggiungerlo soltanto a piedi lungo il sentiero che scende dal cimitero del paese collocato dove un tempo si trovava il Castello, oppure risalendo la mulattiera ombreggiata che si snoda dal centro storico fino alla piazzetta settecentesca in ciottoli antistante la piccola chiesa di San Francesco.

L

entamente si lasciano i rumori del centro abitato per giungere in questa oasi di silenzio e di pace. Alla sua sinistra si trova il portone di accesso al convento e alla sua struttura del XVII secolo. Il terreno esterno, circondato da alti muraglioni di contenimento ed a picco sul mare, è costituito da orti, vigneto e frutteti che rappresentava il sostentamento per i frati: sia per gli ortaggi che per la legna, sia per l’allevamento di qualche animale. Trovandoci in Liguria il pendio è caratterizzato dalla disposizione a terrazzamenti caratteristica della zona. Tali spazi si sviluppano su due lati con l’ampio vigneto e i suoi invitanti grappoli, gli ortaggi, le piante da frutto, aranci, mandarini, mandorle e la gialla nuvola degli alberi di limoni che traggono beneficio dalla mitezza dell’aria, mai troppo fredda. Lungo i diversi livelli delle terrazze si trovano cespugli di rosmarino, erbe aromatiche, capperi, il filare d’alloro, piante di fico, ulivi ed anche cipressi, fichi d’India ed agavi fino a raggiungere il punto più alto sovrastato dal piccolo campanile con la campana a corda che risuona fino in paese scandendo alcuni momenti della giornata e più su l’antica torre saracena che sembra raggiungere il cielo, dove i gabbiani trovano il proprio nido.

I

generosi terrazzi del convento regalano indimenticabili vedute sul mare e non a caso vengono definiti “il paradiso dei frati” dalla tradizione popolare. Terra, cielo e mare qui diventano una cosa sola offrendo allo sguardo lo stupore dell’immenso.Tali spazi si sviluppano su due lati con l’ampio vigneto e i suoi invitanti grappoli, gli ortaggi, le piante da frutto, aranci, mandarini, mandorle e la gialla nuvola degli alberi di limoni che traggono beneficio dalla mitezza dell’aria, mai troppo fredda. Lungo i diversi livelli delle terrazze si trovano cespugli di rosmarino, erbe aromatiche, capperi, il filare d’alloro, piante di fico, ulivi ed anche cipressi, fichi d’India ed agavi fino a raggiungere il punto più alto sovrastato dal piccolo campanile con la campana a corda che risuona fino in paese scandendo alcuni momenti della giornata e più su l’antica torre saracena che sembra raggiungere il cielo, dove i gabbiani trovano il proprio nido. I generosi terrazzi del convento regalano indimenticabili vedute sul mare e non a caso vengono definiti “il paradiso dei frati” dalla tradizione popolare. Terra, cielo e mare qui diventano una cosa sola offrendo allo sguardo lo stupore dell’immenso.

lo scaldatoio
il chiostro
il refettorio
le celle
la biblioteca
orti e giardino
la chiesa
Convento Monterosso
TRIPADVISOR CERTIFICATO ECCELLENZA

Un grande valore testimoniato dalle espressioni dei numerosi visitatori da tutto il mondo. Il Certificato di Tripadvisor permette al Convento e alla sua Chiesa di essere conosciuto in tutto il mondo e aiuta i visitatori italiani e stranieri a programmare una visita a Monterosso.

I ricercatori dell’autentica Bellezza qui hanno trovato quanto cercavano!
Vieni anche tu, nel silenzio di questo Paradiso, a gustare l’Armonia, a sfiorare con gli occhi la Vita che ci trascende!